Il sentiero glaciologico L. Marson al ghiacciaio di Fellaria ha visto negli ultimi anni un notevole incremento del numero dei visitatori ed una frequentazione che si va estendendo dai mesi estivi anche alla primavera ed all’autunno, quando il sentiero presenta condizioni molto più pericolose per la presenza di neve e ghiaccio.
La fronte del ghiacciaio ha subito drammatici cambiamenti negli ultimi 3 anni incrementando notevolmente i pericoli derivati dai crolli di ghiaccio dalla falesia frontale. Contestualmente, la spettacolarità del luogo ed il naturale desiderio di avvicinarsi il più possibile a quel particolare e magnifico fenomeno naturale che è il ghiacciaio, spinge sempre più spesso moltissimi escursionisti oltre il termine dell’itinerario segnalato, fino alla fronte glaciale o sulla superficie del ghiacciaio stesso. Questo ha portato ad un aumento di comportamenti potenzialmente auto-lesionistici provocati da una scarsa conoscenza e consapevolezza dei pericoli connessi all’ambiente di alta montagna ed all’ambiente glaciale.
Per questo motivo, in accordo con il Comune di Lanzada, stiamo provvedendo all’installazione di pannelli informativi sul posto che vengono anticipati da questa serie di “avvisi” dove cerchiamo di rendere consapevoli i visitatori dei pericoli dell’alta montagna e di quelli specifici di un ambiente tanto dinamico e complesso quale il ghiacciaio di Fellaria.